ASHTANGA YOGA ROMA

Mi inchino ai piedi di loto del supremo guru colui che risveglia la felicità della autorealizzazione del sé come un guaritore della giungla elimina l'illusione e il veleno del samsara (esistenza condizionata) dalla parte superiore del corpo di aspetto umano, porta con sé una conchiglia, un disco e una spada. Io mi inchino a patanjali dalle mille teste bianche